Dumenza - Sessa
Acqua di confine
Scheda itinerario
Dumenza - Sessa
a cura di alunni e insegnanti della scuola secondaria di I grado di Dumenza

  • Difficoltà
  • Lunghezza
  • Durata
  • Tappe

  • facile
  • km 11,5
  • h. 5.30
  • n° 18
Si parte dal piazzale antistante la scuola media e ci si inoltra nella stradina che fiancheggia la scuola materna. Dopo una ventina di metri, svoltando a destra, si prosegue lungo un sentiero che conduce ad uno dei tanti lavatoi presenti sul territorio dumentino. Da qui, rimanendo sulla sinistra, si imbocca la Val Sorda. Tenendosi sempre a sinistra, si giunge nei pressi del confine: una piccola stradina sulla destra ci permette di dirigerci verso la dogana italo-svizzera. Oltrepassata la strada asfaltata, si prosegue in direzione Termine-Monteggio (CH). Superato un piccolo ponte sul torrente Pevereggia, ci si inerpica nel bosco fino a sbucare nei pressi del lavatoio di Termine. Se ci si dirige verso destra, si giunge alla vecchia dogana di Termine; se invece si prosegue verso sinistra, ci si ritrova all'inizio del "Sentiero dell'acqua ripensata". Il sentiero, dopo aver condotto alla vecchia latteria di Monteggio, alla cascata del torrente Pevereggia, al mulino Trezzini e al camino Baglioni, sbuca nei pressi del cimitero di Sessa, alle spalle della chiesa di San Martino. Dopo aver visitato il piccolo centro, ci si dirige verso il municipio e da qui si imbocca un altro sentiero panoramico che, giunto nei pressi della dogana, si riallaccia alla Val Sorda e permette di far ritorno a Dumenza.