Il territorio e
gli ambienti
 
Lago, montagne e valli conservano larghe parti incontaminate. Gli itinerari proposti sono solo un piccolo esempio dei numerosi percorsi che consentono di immergersi nel verde di boschi e pascoli e di conoscere le testimonianze dell'antica e rispettosa presenza dell'uomo. D'altra parte però, soprattutto in pianura, il paesaggio, negli ultimi cinquant'anni, è profondamente mutato. Ed ecco quindi edificazioni a volte incontrollate, la proliferazione di capannoni e centri commerciali, insediamenti collinari disorganici, la cancellazione di boschi e prati, il progressivo rarefarsi degli spazi verdi urbani ecc. Oggi una nuova coscienza ambientale sembra via via prendere piede e a più voci si chiede un'azione volta non solo al rispetto, ma alla valorizzazione di quel patrimonio di acqua, vegetazione e roccia che contraddistingue queste terre.
Gli obiettivi possono essere vari: il recupero ‘sostenibile’ delle parti di centro antico abbandonate e delle aree industriali, ferroviarie (o quant’altro) dismesse; la creazione di zone di rispetto ambientale (è in corso il progetto per la creazione a Luino di un parco locale di interesse sovra comunale nell’area Bedea – Paü – Brughiere) ecc.