Bando assegnazione buoni sociali per persone non autosufficienti 2024

Bando per l’assegnazione di buoni sociali per persone non autosufficienti 2024, Ambito Distrettuale di Cittiglio
Bando 2024/25

 

Comunità Montana Valli del Verbano, per conto dei Comuni del Distretto Sette Laghi – Ambito Distrettuale di Cittiglio

  • in attuazione della DGR n. 1669 del 12/12/23 “Programma Operativo Regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità di cui al Fondo per le non autosufficienze triennio 2022/24. FNA 2022 – Esercizio 2023” e della DGR n. 2033 del 18/03/2024 “Modifica del Programma Operativo Regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità approvato con DGR n. 1669/2023 – Fondo per le non autosufficienze triennio 2022/24”;
  • in conformità a quanto definito nell’Accordo di Programma per l’attuazione del Piano di Zona, sottoscritto dai Comuni aderenti;
  • in applicazione del Piano Operativo Misura B2 approvato dall’Assemblea Distrettuale dei Sindaci con delibera n. 16 del 09/05/24;
  • in applicazione della Determina del Responsabile dell’Area Sociale n. 390 Reg. Gen. del 10/05/24;

 

INDICE

un bando per il finanziamento di progetti elaborati dai Servizi Sociali Comunali in favore di persone con grave disabilità e/o non autosufficienti a basso bisogno assistenziale, secondo le disposizioni di cui alle DGR n. 1669/23 e n. 2033/24.

Strumenti

Strumenti indiretti

  • Buono sociale del Caregiver Familiare
  • Buono sociale del personale regolarmente impiegato
  • Buono sociale mensile per Progetti di Vita Indipendente

Strumenti diretti

  • Prestazioni di respiro dall’assistenza “Interventi di sollievo” – Prestazione socio assistenziale/tutelare al domicilio
  • Prestazioni di respiro dall’assistenza “Interventi di sollievo” – Ricovero temporaneo in struttura residenziale
  • Prestazioni di respiro dall’assistenza “Interventi di sollievo” – Prestazioni socioeducative in contesti socializzanti a favore della persona
  • Percorsi di sostegno psicologico (individuale o in gruppo)
  • Interventi di formazione o addestramento per rinforzare il lavoro di cura e la gestione dell’assistenza a favore del proprio familiare

Beneficiari – Criteri di accesso e valutazione della condizione di fragilità

Possono presentare richiesta di buono sociale le persone che posseggono le seguenti caratteristiche:

  • Residenza in uno dei Comuni appartenenti all’Ambito Distrettuale di Cittiglio;
  • Di qualsiasi età, che si trovano presso il loro domicilio, che evidenziano limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia personale nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale;
  • In condizione di gravità così come accertato ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992 ovvero beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla Legge n. 18/1980 e successive modifiche/integrazioni con L. 508/1988;
  • Sono previsti i seguenti valori massimi ISEE di riferimento: ISEE sociosanitario (della persona) fino a un massimo di € 25.000,00 e ISEE ordinario in caso di minori fino a un massimo di € 40.000,00. Per il solo strumento “Buono sociale mensile per progetti di vita indipendente” il valore massimo dell’ISEE sociosanitario (della persona) è di € 30.000,00. L’ISEE ordinario richiesto in caso di minori è riferito al nucleo familiare indicato nello stato di famiglia anagrafico e calcolato nel rispetto del D.P.C.M. 159/2013 e s.m.i..

La persona deve essere in possesso dei requisiti alla data di presentazione della domanda al protocollo del comune di residenza. Per il solo requisito dello stato di handicap grave ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992, nel caso non sia stato ancora certificato, è necessario che si alleghi al progetto, certificazione con cui si attesta che sia già stata presentata relativa domanda per il riconoscimento di tale requisito; in questo caso, l’Ufficio di Piano potrà ammettere con riserva l’istanza di accesso al buono sociale. Il certificato deve comunque pervenire all’ufficio di piano entro e non oltre il termine della conferma della graduatoria, ovvero il 31/07/2024.

Eventuali ulteriori requisiti di accesso sono specificati all’art.6 secondo lo strumento che si intende attivare.

 

Modalità di presentazione della domanda di buono sociale

Dalla data di pubblicazione del bando e fino al 08/06/2024 la persona interessata deve presentare l’istanza per la valutazione multidimensionale debitamente compilata e sottoscritta con gli allegati richiesti all’Ufficio Protocollo del proprio Comune di residenza. Il Servizio Sociale, previa valutazione, in collaborazione con l’equipe di ASST Sette Laghi, del possesso dei requisiti, elabora insieme al beneficiario del buono un progetto individuale da presentare all’Ufficio di Piano di Comunità Montana Valli del Verbano, corredato da tutta la certificazione prevista dal bando, entro e non oltre il 15/06/2024.

 

Informazioni

 

Per ogni informazione o chiarimento il cittadino deve contattare il servizio sociale del proprio Comune di residenza.

 

Responsabile del Procedimento
Responsabile del Procedimento è Martina Carraro – tel 0332505001 int. 103 – mail martina.carraro@vallidelverbano.va.it

 

 

eb è possibile scaricare il materiale

bando_e_allegati

 

 


Ultimo aggiornamento: