SUAP modulistica

cessioni a fini solidaristici


Si definiscono "cessioni a fini solidaristici" (articolo 29-bis, comma 1 della Legge Regionale 02/02/2010, n. 6) le attività occasionali di cessione:

  • da parte di enti non commerciali
  • tramite proprio personale o soggetti volontari
  • di merci quali fiori, piante, frutti o altri generi, anche alimentari (solo preconfezionati, non sfusi e non preparati sul posto)
  • in cambio di una offerta libera anche predeterminata nell’importo minimo
  • effettuate sul suolo pubblico o suolo privato aperto al pubblico
  • aventi come scopo principale la beneficenza e il sostegno a iniziative caritatevoli, solidaristiche o di ricerca.

Chi intende occupare suolo pubblico temporaneamente o permanentemente deve presentare domanda di concessione per l'occupazione di suolo pubblico al SUAP mediante il portale www.impresainungiorno.gov.it, e secondo quanto indicato nel “Piano Comunale delle cessioni ai fini solidaristici approvato da ciascun comune.


In linea generale  tale piano definisce le caratteristiche e le linee guida per la gestione e la disciplina delle attività occasionali di gestione a fini solidaristici per poter esercitare su suolo pubblico e su suolo privato aperto al pubblico del sul territorio comunale, al fine di promuovere la corretta coesistenza fra il commercio in sede fissa o itinerante e le attività di cessione a fini solidaristici. Nel piano vengono individuate le aree pubbliche da destinare all’esercizio delle attività di cessioni a fini solidaristici.

 

L'occupazione di suolo pubblico è soggetta al pagamento di un tributo comunale, che può essere il Canone per l'Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche (COSAP) o la Tassa per l'Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche (TOSAP), a seconda che l’Amministrazione abbia o meno approvato il regolamento comunale che stabilisce la disciplina e le tariffe. L’importo del tributo dipende dal tipo di occupazione, dalla superficie occupata, dal tempo di occupazione e da una serie di altri parametri, quali la dimensione del Comune e l’importanza della strada.

Allegati:
Scarica questo file (DGR 18.04.2016 n. 10_5061.pdf)delibera regionale[approvazione linee guida]
Scarica questo file (Schema dichiarazione.doc)schema dichiarazione[allegato alla domanda]

siti tematici

Con i vari progetti della Comunità Montana Valli del Verbano sono stati realizzati dei siti web specifici per l'argomento trattato.
Image

Progetto Roadkill
La sicurezza sulla strada è un diritto di tutti

corridoi.jpg

Biodiversità
I corridoi ecologici della Comunità Montana Valli del Verbano

monti_sorgenti_acque.JPG

Monti sorgenti dall’acque
Percorsi nel territorio della Comunità Montana Valli del Verbano

dove_lo_butto.JPG

Dove lo butto
Fare la raccolta differenziata non è mai stato così facile!

sportello_micologico.JPG

Sportello Micologico
In collaborazione con i tecnici dell'ASL di Varese

welfare.JPG

Networking & Welfare
Progetto per la conciliazione di tempi lavoro e famiglia

Comunità Montana Valli del Verbano

Ente Locale con autonomia statutaria nell'ambito dei principi fissati dalla Costituzione,
dalle leggi nazionali e regionali.

Comunità Montana Valli del Verbano

  Sede operativa: Via Asmara 56, 21016 Luino (VA)

  Sede legale: via Collodi 4, 21016 Luino (VA)

  +39 0332 505001 - fax 0332 505050

   protocollo@vallidelverbano.va.it

C.F. 93017450128  P.I.03114910122
Per versamenti non istituzionali
IBAN: IT74Z0569650400000021000X51

© 2017 Comunità Montana Valli del Verbano. All Rights Reserved. Designed by TEICO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.